Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2020

Il consiglio di lettura della Prof.ssa Maria Alessandra Crescitelli: con i "classici" non si sbaglia mai!

Immagine
« …in greco ho pensato, in greco ho vissuto » (Mémoires d’ Hadrien) Le «Memorie di Adriano» sono l’ occasione di incontrare una delle figure più illuminate della storia romana; il racconto di un uomo straordinario, d’un «principe sapiente», di un «io» affascinante e messo abilmente a nudo per far risaltare un esempio di governo saggio. Compito difficile in quanto Adriano è presentato dagli storici come un personaggio unico, quasi leggendario. A tal punto che è stato arduo per l’autrice raccontare con una prosa neutra ed impassibile, solidamente costruita, la vita e le passioni contagiose di un grande imperatore, nonostante i molti clichés che ingombrano l’argomento. Le “Memorie di Adriano” sono anche una specie di diario in cui un essere/soggetto si apre agli altri, non per apparire diverso ma per testimoniare il proprio amore per la vita: sino all'ultimo Adriano continua a battersi, ad ascoltare attentamente la voce degli altri, a giudicare e ad essere giudicato. Senza mai devia

Il consiglio di lettura di Carmine Nastri, giovane "probo viro" della Società Filellenica Italiana.

Immagine
"Le nozze di Cadmo e Armonia" di Roberto Calasso. Roberto Calasso nel 1988 dà alle stampe della casa editrice da lui stesso fondata, l'Adelphi, questo meraviglioso libro, raccolta vastissima dell'eterno patrimonio mitologico greco. Pagina dopo pagina, il lettore vede i protagonisti del mito prendere vita, come magicamente evocati, e, grazie alla maestria dell'autore, sembra poter divenire testimone contemporaneo alle vicende narrate.  Questo libro straordinario si configura come una "Guida mitologica della Grecia". Calasso, infatti, accompagna il lettore di regione in regione, dal Dodecaneso all'Elide, creando un percorribile itinerario che collega i miti tra loro e li ordina geograficamente.  Il lettore visualizza nitidamente i paesaggi greci, le coste, il mare sconfinato, le distese di ulivi, querce e cipressi e non può che far propria l'eternità del mito.

Consigli di lettura della Società Filellenica Italiana

Immagine
In questi strani giorni di fine inverno, nei quali molti - per svariate ragioni - rimangono in casa, la Società Filellenica Italiana intende offrire qualche consiglio di lettura... Gli associati della Filellenica, ma in genere tutti gli innamorati della Grecia e della Sua cultura sono invitati, quindi, a segnalarci letture interessanti... Inizio io con un volume la cui Autrice, Edith Hall, insegna Lettere classiche al King's College London ed è stata la prima donna a vincere l' Erasmus Medal dell' Academia Europaea .  L'opera è stata pubblicata per la prima volta nel 2015 in lingua inglese ed è disponibile dal 2016 nella collana della Biblioteca Einaudi.  L'Autrice individua dieci caratteri dei greci antichi, che li resero un popolo unico e straordinario, in una lettura diacronica, che spazia dal Mediterraneo all'Asia, alle regioni del Mar Nero.  Essi ebbero passione per la navigazione; furono diffidenti verso l'autorità costituita; individ

La Vasillopita all'Hotel Maiorino. Forse per la prima volta...

Immagine
La tradizionale torta di San Basilio (Βασιλόπιτα) è stata protagonista dell'incontro organizzato dalla Società Filellenica Italiana e dalla Comunità Ellenica di Napoli e Campania ieri sara presso l'Hotel Victoria Maiorino di Cava de' Tirreni. Forse... la prima volta. Possiamo, infatti, del tutto escludere che nello storico Albergo cavese altre volte sia stata tagliata la torta di San Basilio, con cui i Greci sono soliti festeggiare l'inizio del nuovo anno? Molto probabilmente si: il Governo greco in esilio ha occupato l'Albergo alla fine dell'estate del 1944... quindi lontano dai primi mesi dell'anno nei quali vi è tradizione di tagliare la torta e magari trovarvi all'interno la moneta fortunata... Ma chi può dirlo con certezza? In ogni caso, è stata una occasione di condivisione e di emozioni. Molti i partecipanti, Elleni e Filelleni, che hanno così concluso la settimana di celebrazioni dedicate alla Giornata Mondiale della Lingua e della Cul

Celebrazione della Giornata Mondiale della Lingua Greca al Liceo "Marco Galdi" di Cava de' Tirreni

Immagine
In questa intensa settimana che volge al termine, numerose altre iniziative si sono svolte per celebrare la Lingua e la Cultura Ellenica, avendo come protagonisti gli associati della Società Filellenica Italiana. Di seguito riportiamo alcune immagini. Qui siamo al Liceo "Marco Galdi" di Cava de' Tirreni, dove la prof.ssa Maria Alessandra Crescitelli ha parlato del grande imperatore filelleno Adriano e delle sue "Memorie", scritte da Margherite Yourcenar, e la dott.ssa Michela Angrisani ha raccontato il mito di "Amore e Psiche", riletto attraverso le ceramiche greche. La serata è stata allietata da balli, letture e declamazioni di brani greci, nonché dall'esibizione dell’Orchestra d’archi del liceo musicale, diretta dal maestro Ivan Iannone, che ha eseguito musiche della Grecia antica, a cura del maestro Gaetano Santucci.  Nella fotografia il saluto della Dirigente Scolastica degli Istituti De Filippis e Galdi, la

Festa della Grecia al Liceo Virgilio di Pozzuoli

Immagine
Pozzuoli è stata, come sempre, protagonista delle celebrazioni della Giornata Mondiale della Lingua Greca, grazie all'impegno della Prof.ssa  Maria Teresa Moccia di Fraia , socia della Filellenica, nella fotografia che segue nascosta fra i ragazzi del Liceo Virgilio. Letture, riflessioni, il sirtaki, un’incursione nel teatro di Euripide con la Medea, il mito di Dioniso, e ancora Cuma ,Neapolis e Dicearchia: tanti gli spunti per la V Giornata Internazionale della Lingua e della Cultura greca, vissuta con entusiasmo e curiosità da tutti i partecipanti.

La giornata della Lingua Greca celebrata nell'Università della Campania.

Immagine
Le socie della Società Filellenica Italiana Prof.ssa Maria Luisa Chirico e Prof.ssa Jolanda Capriglione protagoniste della manifestazione a Caserta.

Per la prima volta la Giornata Mondiale della Lingua Greca è celebrata all'Università di Salerno

Immagine
Pubblichiamo di seguito una carrellata di fotografie dell'evento svoltosi al Campus di Fisciano.

La Filellenica Lombarda celebra lo "strumento eletto": la lingua che ha permesso la diffusione del Cristianesimo

Immagine
Ecco di seguito alcune immagini della serata dedicata alla lingua greca svoltasi lo scorso 8 febbraio a Palazzo Reale di Milano. Interviene Sua Eminenza Reverendissima il Metropolita Gennadios, Arcivescovo Ortodosso d'Italia e Malta ed Esarca per l'Europa Meridionale.

Oggi si parla greco in fabbrica.

Immagine
Questa mattina i lavoratori della "Grafica Metelliana", Azienda leader in Provincia di Salerno per la stampa e l'editoria, hanno dedicato una parte della loro pausa pranzo per celebrare la "Giornata della Lingua e della Cultura Ellenica". Si tratta di una giornata, indetta con legge il 23 febbraio 2017 dal Parlamento ellenico, destinata a fare memoria dello straordinario contributo che la lingua e la cultura greca hanno dato alla civiltà occidentale. Ha introdotto la manifestazione il dott. Niccolò Farina , responsabile delle edizioni Areablu, sottolineando il valore simbolico di questa celebrazione in una "fabbrica di cultura", qual'è la "Grafica Metelliana". Il Presidente della Società Filellenica Italiana, Marco Galdi , ha consegnato all'Amministratore delegato della "Grafica Metelliana", Gerardo Di Agostino , la bandiera greca come simbolo di impegno a celebrare ogni anno la giornata. Ha, inoltre, donato

La Vasilopita all'Hotel Victoria Maiorino

Immagine
Domenica 16 febbraio, alle ore 18,00 , a conclusione delle manifestazioni organizzate per la celebrazione della Giornata Mondiale della Lingua Greca 2020, la Società Filellenica Italiana e la Comunità Ellenica di Napoli e Campania, sotto la guida di Padre Giorgio, procederanno al taglio della Vasilopita  (βασιλόπιτα) , la tradizionale torta di San Basilio. Luogo dell'evento l'Hotel Victoria  Maiorino, attuale sede della Società Filellenica Italiana,  che fu sede dal luglio all'ottobre del 1944 del Governo Greco in esilio, "ultima tappa", come definì la città il Premio Nobel Seferis, prima del Suo rientro in Patria. Gli Elleni, i Filelleni e quanti desiderano incontrarci e condividere con noi questo momento di fraternità sono invitati a partecipare!

La lingua greca celebrata a San Valentino: la Filellenica incontra i giovani del Liceo Galdi di Cava de'Tirreni.

Immagine
Il 14 febbraio p.v., alle ore 17,00 presso il Liceo Classico Marco Galdi (alla Via R.Senatore di Cava de' Tirreni), la Società Filellenica Italiana prenderà parte alla Manifestazione organizzata dal Liceo, nella città ove ha sede la Società Filellenica, con l'intervento di due socie: la prof.ssa Maria Alessandra Crescitelli, che parlerà delle " Memorie di Adriano " di Marguerite Yourcenar, e la dott.ssa Michela Angrisani, che si soffermerà sul mito di " Amore e Psiche ". L'amore in greco Agape (ἀγάπη agape) significa specificamente amore nel greco moderno. Il termine "S'agapo" vuol dire "ti amo" in greco; la parola agapo corrisponde al verbo amore. Esso si riferisce generalmente ad un tipo ideale di amore puro: "l'amore dell'anima." Eros (ἔρως Eros) (dalla divinità greca Eros) è l'amore passionale, che conduce ed accompagna il desiderio sensuale. La parola greca erota significa innamor

L'Università degli Studi di Salerno celebra la Giornata della Lingua Greca

Immagine
Mercoledì, 12 febbraio 2020, alle ore 10,00, la Giornata mondiale della Lingua Greca sarà celebrata nel Campus di Fisciano, ove ha sede l'Università di Salerno. L'iniziativa, frutto della collaborazione fra il Dipartimento di Studi Umanistici di questa Università, l'Associazione Italiana di Cultura Classica - Delegazione di Salerno, la Comunità Ellenica di Napoli e la Società Filellenica Italiana, gode del patrocinio dell'Ambasciata della Repubblica Ellenica in Italia. 

Lettera ai Dirigenti Scolastici italiani sulla celebrazione della Giornata Mondiale della Lingua Greca.

Immagine
Egregio Dirigente scolastico,  il prossimo 9 febbraio si celebra la “Giornata mondiale della Lingua e della Cultura Ellenica”.  Si tratta di una giornata, indetta con legge il 23 febbraio 2017 dal Parlamento ellenico, destinata a fare memoria dello straordinario contributo che la Lingua e la Cultura Greca hanno dato alla civiltà occidentale.  La Società Filellenica Italiana, che riunisce amici della Grecia su tutto il territorio italiano - per informazioni La invito a visitare il nostro blog all’indirizzo: www.filellenica.blogspot.it -, sta promuovendo nelle scuole del nostro Paese la celebrazione della Giornata, che quest’anno evidentemente non potrà avvenire il 9 febbraio, che cade di domenica, ma nei giorni immediatamente antecedenti o successivi.  Le affido, quindi, questo fervido invito a celebrare la Giornata della Lingua, confidando nella consapevolezza che certamente avrà, come persona dedita alla cultura, dell’enorme debito che tutti noi abbiamo

Il 7 febbraio la Filellenica festeggia il giorno della Lingua Greca in fabbrica.

Immagine
Grazie alla disponibilità di Gerardo di Agostino, Amministratore delegato della Grafica Metelliana, con sede a Mercato San Severino (SA), il prossimo 7 febbraio, alle ore 12,30, la Giornata Mondiale della Lingua Greca sarà festeggiata in fabbrica, con gli operai, i grafici, il personale amministrativo. Perché la Grecia entri dovunque, non solo nelle scuole o nelle università, ma nei luoghi dove le persone vivono e operano. Gerardo Di Agostino