Post

Al Circolo Canottieri di Napoli oggi si parla di Greci e di Mare. Immagini e poesie sul Mare Greco.

Immagine
"I Greci e il Mare" è come dire "i Greci e la Libertà"... si equivalgono. Lo spazio greco delimitato è la città; ma la Polis non doveva sorgere troppo distante dal Mare, spazio potenzialmente infinito, come lo spirito greco. Ieri, come oggi, i Greci vivono in simbiosi con il Mare. La Società Filellenica Italiana ringrazia gli organizzatori di questo incontro, in particolare la Socia Prof.ssa Vittoria Vittoria e la Sua amica, Prof.ssa Maria Palumbo, nonché il Presidente ed i soci del Circolo Canottieri Napoli per l'invito. Di seguito pubblichiamo, oltre al manifesto dell'evento, alcune immagini che saranno proiettate durante l'incontro...  

Il Rebetiko a Milano: un omaggio all'Ellenismo di Smirne e dell'Asia Minore.

Immagine
Sabato 4 giugno alle 18.00 la Comunità Ellenica di Milano e i Filelleni Lombardi, con il patrocinio del Consolato generale di Grecia a Milano presentano il gruppo degli Evi Evàn per un concerto di Rebetiko. Per non dimenticare la Μικρασιατική καταστροφή, la disfatta dell'esercito greco nella guerra greco-turca e la conseguente ondata di profughi greci provenienti da Smirne e dall'Asia Minore che  si trasferì nel territorio greco.

La Filellenica ringrazia l'indimenticabile Vangelis.

Immagine
Il dott. Fausto Gaeta, medico, melomane e critico musicale, ha donato alla Filellenica e a tutti gli amici della Grecia questo profilo di Vangelis. Con esso salutiamo uno dei testimoni più significativi della musica greca contemporanea, scomparso lo scorso 17 maggio, e lo ringraziamo! Evangelos Odysseas Papathanassiou ma per tutti il gigante buono alle tastiere era, e resterà per sempre, Vangelis. Musicista autodidatta, anima e corpo di quel Figlio di Venere esploso a Parigi nel 1968 quasi per caso, un pò per celia un pò per non morir. Era l'anno di Praga invasa dai carri armati sovietici, Syd Barrett lasciava i Pink Floyd rincorrendo i suoi fantasmi, i Led Zeppelin decollavano e i Beatles mettevano mano al White Album. Prolegomeni di quello che sarà poi il Prog, i fasti tutti europei degli Aphrodite's ebbero nella melodia mai banale del costrutto e nella voce meteorica di Demis l'ipnotico carrier del successo, ma non furono pochi ad innamorarsi del sontuoso lavoro tastieri

L'Ambasciatrice di Grecia in Italia, S.E. Eleni Sourani, incontra a Milano i vertici della Società Filellenica Lombarda.

Immagine
La nuova Ambasciatrice di Grecia in Italia, S. E. Eleni Sourani, ha presenziato le sue credenziali al Presidente Mattarella lo scorso 12 maggio. Ieri, 18 maggio, ha visitato Milano ed ha incontrato i vertici della Società Filellenica Lombarda, il Presidente Massimo Cazzulo e il Segretario Generale Aldo Pirola, ritratti insieme in questa foto. La dirigenza e gli Associati tutti della Società Filellenica Italiana e della Società Filellenica Lombarda formulano a S.E. i più cordiali auguri per il suo delicato incarico.

I Filelleni Italiani , invitati dal Liceo Scientifico di Reggio Calabria "A. Volta", visitano la magnifica Città, il museo e incontrano i rappresentanti delle Comunità ellenofone calabresi.

Immagine
Si pubblicano di seguito immagini sparse di questo intenso fine settimana (6/9 maggio 2022): il convegno al Liceo "A. Volta" di Reggio Calabria sul tema " La lingua greca: l'invenzione che ha cambiato il mondo "; la visita al Museo archeologico, guidata dai giovani della Filellenica, ed alla magnifica città di Reggio Calabria; la visita a Pentadattilo, Gallicianò e Bova; e qui l'incontro con alcuni rappresentanti delle Comunità ellenofone di Calabria. Si pubblicano, inoltre, alcuni interventi tenuti in occasione del Convegno. Siamo grati alla Dirigente scolastica del Liceo "A. Volta" di Reggio Calabria,  Prof.ssa Maria Rosaria  (Marisa)  Monterosso, per il percorso di insegnamento della lingua greca che ha iniziato con gli studenti del Liceo Volta, sotto la guida dell'archeologa Vasiliki V0urda; ed anche  per l'opportunità che ci ha dato di testimoniare la nostra profonda passione per la lingua e per lo straordinario popolo greco.      Pubb